Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Abbiategrasso
sei in: 
HOME | Comunicazioni istituzionali | Relazione sull’attività di monitoraggio gas radon presso gli stabili comunali – Stato dei lavori

Relazione sull’attività di monitoraggio gas radon presso gli stabili comunali – Stato dei lavori

 

ABBIATEGRASSO - Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 27 del 26/03/2018 sono state approvate le Linee Programmatiche 2018-2020 del Sindaco e il Documento Unico di Programmazione, che tra le attività previste riporta tra gli obiettivi “Implementare i sistemi di monitoraggio della qualità dell'aria” e più specificatamente, per gli obiettivi esecutivi, "Effettuare analisi mirate tramite campionamenti per la valutazione di azioni specifiche”. L’indirizzo dell’Amministrazione, in tal senso, è stato quello di predisporre il monitoraggio per gli ambienti indoor oltre che outdoor.

Ambienti indoor - Monitoraggio e misurazione di gas radon nei locali seminterrati degli stabili comunali.

E' stata contattata l’A.R.P.A (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) - U.O. Agenti Fisici, Dipartimenti di Milano e Monza Brianza, in quanto Ente qualificato e autorevole a livello regionale, nazionale ed europeo nello specifico campo di ricerca scientifica relativa alla presenza e influenza del gas radon negli abituali luoghi di vita.

Per l’indagine si è ritenuto di applicare la metodologia “Long Term”, campagna di misura della durata di un anno, questo per avere risultati più garantiti in quanto nel monitoraggio del gas si tiene conto della variabilità rispetto alle stagioni, per pressione atmosferica e temperature.

I siti oggetto dell’indagine sono i locali in seminterrato negli stabili comunali:
- scuola dell'infanzia Cesare Scurati, via Duccio Galimberti 2 – locale mensa
- scuola primaria Fratelli Di Dio, via Fratelli Di Dio 1 - locale mensa
- scuola primaria Umberto e Margherita di Savoia, viale Serafino dell’Uomo- n. 3 locali utilizzati con convenzione da soggetti terzi ad uso saltuario
- scuola secondaria di 1° grado Giosuè Carducci, via Palestro – locale ex mensa, deposito economato

L’Amministrazione Comunale e gli uffici hanno informato i dirigenti scolastici e i genitori degli alunni dell’attività di ricognizione prevista e programmata, pubblicando sui principali giornali locali l’attività di ricognizione intrapresa.

Il 27/06/2018 hanno avuto inizio le misurazioni. In tale data sono stati posizionati dai tecnici di ARPA con l’assistenza degli uffici comunali 43 dosimetri passivi (elettreti ad alta sensibilità (LT) in camera standard (L)), così suddivisi nelle 4 strutture scolastiche:
- n. 8 nella scuola dell'infanzia Cesare Scurati (mensa e locali a servizio distribuzione pasti)
- n. 19 nella scuola primaria Fratelli di Dio (mensa e locali accessori, palestra, biblioteca, sala pittura, locali polifunzionali)
- n. 7 nella scuola primaria Umberto e Margherita Di Savoia (locali adibiti ad attività culturale da associazioni)
- n. 9 nella scuola secondaria di 1° grado Carducci (locale polifunzionale, locale magazzino economato)

Le misurazioni termineranno dopo un anno, la data del ritiro dei dosimetri è prevista per il 27/06/2019.

ARPA ha comunicato i primi risultati relativi alle concentrazioni riscontrate, che sono tutte nei limiti di sicurezza di legge riferiti al primo quadrimestre di misura - dal 27/06/2018 al 29/10/2018 - e qui di seguito riportati:
- scuola dell'infanzia di via Galimberti: concentrazione media osservata: 201 Bq/m3
- scuola primaria Fratelli di Dio:concentrazione media osservata: 283 Bq/m3
- scuola primaria Umberto e Margherita Di Savoia: concentrazione media osservata: 272 Bq/m3
- scuola secondaria di 1° grado Carducci: concentrazione media osservata: 242 Bq/m3

ARPA precisa che nell’arco dell’anno le concentrazioni di radon hanno una ciclicità che dipende dalle variazioni di pressione e temperatura atmosferica nella stagione invernale e nella stagione estiva. Pertanto, allo stato attuale le concentrazioni rilevate non evidenziano un accumulo costante e significativo di radon, in quanto la misura va ricondotta al periodo temporale di un anno, in considerazione anche del fatto che i dosimetri sono predisposti per rispondere su lunghi periodi di misura.
ARPA evidenzia che i valori di riferimento come indicati dalla norma (500 e 300 Bq/m3) sono comunque riferiti a misure effettuate su scala temporale annuale. “Ad oggi pertanto, in questi locali, non è possibile evidenziare un eventuale accumulo significativo di gas radon.”

 

 

Servizio Comunicazione Istituzionale

Le informazioni di questo comunicato sono relative al periodo temporale della data di pubblicazione e pertanto, qualora fosse consultato in date differenti, non si garantisce che siano ancora valide. In tali casi, e comunque qualora sorgessero dubbi sulla validità delle informazioni, contattate l'Ufficio Relazioni col Pubblico - 0294692215, urp@comune.abbiategrasso.mi.it.