Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Abbiategrasso
sei in: 
HOME | Comunicazioni | Caldo e anziani, i servizi del Comune

Comunicazioni

Caldo e anziani, i servizi del Comune

Gli over 65 ad Abbiategrasso sono seimila, di cui 1800 vivono soli. L?estate scorsa, al contrario di quanto accaduto altrove, in città non si è registrato alcun incremento di decessi

 

Organizzare interventi di prevenzione e assistenza degli anziani di fronte al caldo estivo. E' questo l'obiettivo con il quale il ministro della Salute Girolamo Sirchia ha emesso nei giorni scorsi un'ordinanza urgente. Un provvedimento che prevede, tra l'altro, la necessità per i Comuni di trasmettere alle autorità sanitarie locali gli elenchi delle persone di età pari o superiore a 65 anni iscritte all'anagrafe della popolazione residente. Un obbligo con il quale il Comune di Abbiategrasso si è già messo in regola.

Nel contempo, il Comune ricorda recapiti e orari dei propri servizi dedicati agli anziani. Prima di tutto, non è superfluo ribadire che il servizio sociale comunale è aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 16 e risponde al seguente recapito 02.94.692.513. L'unità operativa anziani riceve tutti i giorni su appuntamento (è sufficiente contattare lo 02.9486288).

Gli over 65 ad Abbiategrasso sono 6.085: di questi 1.824 vivono soli. Proprio per non trascurare eventuali situazioni a rischio, nei giorni scorsi l'assessore comunale alle Politiche Sociali Angela Colombini ha incontrato i rappresentanti delle associazioni attive sul territorio a favore della terza età alle quali ha chiesto di segnalare tutti i casi di bisogno di cui sono a conoscenza. L'appello a collaborare su questo versante è rivolto a tutti i cittadini, ai quali l'assessorato chiede di segnalare casi a rischio di anziani soli, che vivono senza un tessuto di relazioni parentali e amicali in grado di sostenerli. Tuttavia, risulta opportuno tenere conto che, a fronte del triste fenomeno che l'anno scorso ha colpito diverse città italiane, dove si è verificato un forte aumento della mortalità tra gli ultrasessantacinquenni, ad Abbiategrasso non è stato registrato alcun incremento di decessi nello stesso periodo del 2003. "Ritengo, quindi, che la nostra rete di protezione sociale abbia dimostrato di essere efficiente ed efficace - osserva l'assessore - Ecco perché intendiamo mantenere valido questo impegno nei confronti dei soggetti più fragili e a rischio". Nei giorni scorsi sono pervenute al Comune anche le disposizioni operative relative all'emergenza caldo emesse dall'Asl e comunicate alle Aziende ospedaliere presenti sul territorio. In particolare, è previsto che nel caso di dimissioni di soggetti "fragili" in condizioni di emergenza caldo, il ritorno al domicilio sia affiancato da un piano assistenziale individuale. Inoltre è previsto il trasferimento temporaneo per la durata dell'emergenza caldo nei posti letto delle unità di crisi predisposti nelle residenze sanitarie con impianto di climatizzazione. Infine, si ricorda che lo sportello di Abbiategrasso per interventi socio-sanitari è in piazza Mussi 1 e risponde allo 02.9486305. L'Amministrazione comunale di Abbiategrasso, ha, infine, richiesto all'Assessorato regionale alla Sanità copie dell'opuscolo informativo che la stessa Regione ha messo a punto. Un dépliant che contiene alcune regole generali di comportamento da adottare in caso di temperature elevate: dal consiglio di non uscire e di non svolgere attività fisica nelle ore più calde della giornata all'invito a bere almeno due litri di acqua al giorno, evitando bevande alcoliche e caffè che, aumentando la sudorazione e la sensazione di calore, contribuiscono alla disidratazione. Gli opuscoli saranno distribuiti alle associazioni che operano a contatto con gli anziani.

Servizio Comunicazione Istituzionale