Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Abbiategrasso
sei in: 
HOME | Comunicazioni | Conoscere e prevenire l'anoressia e la bulimia

Comunicazioni

Conoscere e prevenire l'anoressia e la bulimia

Martedì 18 maggio alle 21 al Castello: ingresso aperto a tutti. Ultimo appuntamento del ciclo di incontri dedicato ai disturbi del comportamento alimentare

 
Ultimo appuntamento per il ciclo di incontri dedicato ai disturbi del comportamento alimentare, organizzato dal Comune di Abbiategrasso e dall'Azienda Speciale Servizi alla Persona in collaborazione con l'associazione "Erika", il Centro per i disturbi del comportamento alimentare dell'ospedale Niguarda di Milano, l'Asl della Provincia di Milano 1 e con il supporto di Ama 35 (Associazione medici ambito 35).
Questa volta l'approfondimento, rivolto a tutta la cittadinanza, verterà sui principi di una alimentazione equilibrata nonché sulla conoscenza e la prevenzione di patologie quali l'anoressia e la bulimia.


L'incontro, fissato per martedì 18 maggio alle 21 nella sala consiliare del Castello Visconteo, vedrà come sempre la partecipazione di esperti. In particolare, sono previsti gli interventi di Gabriella Gentile, direttore del Centro per i disturbi del comportamento alimentare dell'ospedale Niguarda di Milano nonché direttore scientifico dell'associazione "Erika"; di Maria Teresa Balasini, psicologa e psicoterapeutica dello stesso Centro e, infine, di Giovanni Borroni, responsabile del Servizio Igiene degli alimenti e nutrizione del Dipartimento di prevenzione dell'Asl della Provincia di Milano 1. L'ingresso all'incontro è libero e aperto a tutti.
Il primo appuntamento del ciclo di serate dedicate ai disturbi del comportamento alimentare si era svolto il 3 dicembre scorso e aveva coinvolto medici, pediatri di famiglia e operatori della salute dell'Abbiatense e del Magentino mentre il secondo, tenuto in marzo, era rivolto agli operatori e agli educatori del mondo della scuola.
"A fronte dei casi che si presentano all'attenzione dei servizi sociali abbiamo deciso di proporre questo ciclo di incontri nella convinzione che la conoscenza e la consapevolezza di questo tipo di problemi siano il primo fondamentale passo per mettere in atto interventi e individuare soluzioni ? sottolinea l'assessore alle Politiche sociali Angela Colombini ? Ritengo che sia stato importante approfondire questi argomenti con gli operatori del settore, dai medici ai pediatri, dalle famiglie al mondo della scuola, avvalendoci del supporto di esperti. Ho riscontrato grande attenzione da parte di tutti gli interlocutori ? conclude l'assessore - e una buona partecipazione di pubblico agli incontri che abbiamo promosso. Ricordo che quest'ultimo appuntamento è aperto a tutti i cittadini interessati all'argomento".


Che cos'è Erika
L'associazione Erika, costituita nell'aprile 2000 come onlus, ha lo scopo di fornire sostegno diretto ai genitori di ragazzi con disturbi alimentari attraverso un servizio telefonico e informativo. Organizza incontri e promuove dibattiti per favorire la presa di coscienza del problema. Secondo i dati forniti dalla stessa associazione, "i disturbi del comportamento alimentare colpiscono 8-10 donne ogni 100 nelle fasce di età a maggior rischio?Anoressia e bulimia sono patologie che ormai colpiscono tutti i gruppi socioeconomici del mondo occidentale".


Servizio Comunicazione Istituzionale