Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Abbiategrasso
sei in: 
HOME | Comunicazioni | Uno speciale torneo di calcio a cinque

Comunicazioni

Uno speciale torneo di calcio a cinque

Iniziativa promossa dalla Polisportiva Superhabily, neonata associazione abbiatense, in collaborazione con l’assessorato allo Sport del Comune. Obiettivo: promuovere l’integrazione attraverso lo sport

ABBIATEGRASSO – Un torneo di calcio a cinque che vedrà protagonisti i giovani diversamente abili. Lo organizza la Polisportiva Superhabily, neonata associazione cittadina, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune.

L’appuntamento è per domenica 2 maggio al bocciodromo di Abbiategrasso (via Leonardo da Vinci, 74), gestito dalla società New Sport che per l’occasione mette a disposizione l’impianto sportivo gratuitamente.

Alle 14.15 è fissato il ritrovo delle squadre partecipanti: Polisportiva SuperHabily, Polisportiva Milanese, Ticino Handicap Cuggiono. Il triangolare di calcio a cinque inizierà subito dopo il saluto delle autorità mentre al termine delle partite (alle 17) è prevista la premiazione delle società.

“Sono contento che sia nata questa nuova realtà che punta a promuovere la pratica sportiva tra le persone diversamente abili – osserva l’assessore allo Sport Francesco Lovetti – Una nuova associazione presentata ufficialmente nel corso della serata dello Sport, che si è tenuta nel marzo scorso. Il torneo che si svolgerà domenica è un’opportunità concreta di vivere lo sport non soltanto come attività fisica, ma come strumento per favorire la crescita personale, l’autonomia e la piena integrazione delle persone con disabilità”, aggiunge l’assessore Lovetti.

Tra l’altro, la Polisportiva Superhability prenderà parte ai Giochi Nazionali di Calcio che si svolgeranno a Vigevano dall’11 al 16 maggio, a cura di Special Olympics, programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche che coinvolge più di tre milioni di persone, ragazzi ed adulti, con disabilità intellettiva, adottato nel mondo da 180 paesi.

Il giuramento dell'Atleta Special Olympics è: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze”. In Italia Special Olympics è stato inserito nell’ambito dell’attività della Federazione italiana Sport Disabili (FISD)”.

“Ringrazio l’associazione per aver proposto questo evento – conclude Lovetti - e la società New Sport per averlo supportato. Invito tutti a partecipare”.

L’ingresso al torneo è naturalmente libero.

Servizio Comunicazione Istituzionale