Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Abbiategrasso
sei in: 
HOME | Novità | "Monna Lisa nel Castello di Bià"

Novità

"Monna Lisa nel Castello di Bià"

Domenica 17 novembre alle 10,30 al Castello Visconteo straordinaria conferenza dello storico dell'arte Luca Tomio. A seguire, degustazione di prodotti “leonardeschi”

ABBIATEGRASSO - “Monna Lisa nel Castello di Abbiategrasso. Leonardo da Vinci e i paesaggi lombardi”. Questo il titolo della conferenza che Luca Tomio, storico dell'arte e scrittore, terrà nel Castello Visconteo di Abbiategrasso.
 Un evento da non perdere, perché – come sottolinea il titolo – lega profondamente la storia locale a Leonardo da Vinci, di cui si celebra il 500° anniversario della scomparsa.

Chi era, infatti, la Gioconda? Se lo sono chiesto, e se lo continuano a chiedere, generazioni di studiosi. Una risposta certa e documentata non è mai stata trovata. Ma, tra le varie ipotesi, ce n'è una particolarmente affascinante per la città di Abbiategrasso, sostenuta appunto – tra gli altri – da Luca Tomio: Monna Lisa non può che essere Isabella d'Aragona, andata in sposa a Gian Galeazzo Sforza nel 1488. Ovvero, al “Duchino”, lo sfortunato signore di Milano morto a soli 25 anni in circostanze misteriose, che era nato nel Castello abbiatense il 20 giugno 1469, come ricorda una scritta incisa in un muro del monumentale edificio.

Tomio, sulla base dell'analisi stilistica e storica del vestito della Gioconda e dello sfondo al ritratto, illustrerà – presentando il suo libro “Leonardo e i paesaggi di Lombardia” edito da Fondazione Lombardia per l'Ambiente, in collaborazione con Città Metropolitana di Milano – la sua tesi, tanto affascinante quanto basata su solidissimi elementi.

L'evento fa parte degli incontri culturali previsti a corredo di Abbiategusto, rassegna enogastronomica che nel 2019 festeggia la ventesima edizione. E poiché Leonardo da Vinci, oltre che pittore, ingegnere, inventore e tanto altro era anche un attento e competente gastronomo, la conferenza si concluderà con una degustazione di prodotti legati al Genio per antonomasia: il Montebore, formaggio dell'Alessandrino scelto proprio da Leonardo per il banchetto tra Gian Galeazzo e Isabella, e il Malvasia di Candia aromatica, prodotto nella vigna che l'artista toscano aveva ricevuto in dono dal Duca di Milano.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Servizio Comunicazione Istituzionale

Le informazioni di questo comunicato sono relative al periodo temporale della data di pubblicazione e pertanto, qualora fosse consultato in date differenti, non si garantisce che siano ancora valide. In tali casi, e comunque qualora sorgessero dubbi sulla validità delle informazioni, contattate l'Ufficio Relazioni col Pubblico - 0294692215, urp@comune.abbiategrasso.mi.it.