Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Abbiategrasso
sei in: 
HOME | Novità | “TABU' FESTIVAL” - Edizione 2014: Diverso da chi? Diverso da cosa? - SI PARTE

Novità

“TABU' FESTIVAL” - Edizione 2014: Diverso da chi? Diverso da cosa? - SI PARTE

I primi dieci appuntamenti da giovedì 30. Tra i protagonisti di questa edizione 2014: Giovanni Lindo Ferretti, Isabella Ragonese, Oscar Farinetti, Paola Maugeri, Giorgia Wurth e molti altri

logobig

ABBIATEGRASSO - Cinema, teatro, musica e tanti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, per parlare di cibo e spiritualità, di immigrazione ed handicap, per ascoltare la mitica voce di Giovanni Lindo Ferretti o la fisarmonica pirotecnica di Jovica Jovic, per ridere con Dodi Conti o guardare un bel  film italiano.

Arriva il primo weekend del Tabù Festival 2014, intitolato “Diverso da chi? Diverso da cosa?”, definito recentemente «il più open-mind tra i festival italiani», «un'ottima occasione per incontrare le persone più evolute, aperte, illuminate dello Stivale», dall'Agenzia Nazionale Stampa (Ansa), che ha invitato i lettori e i turisti culturali di tutta Italia a recarsi dal 30 ottobre al 9 novembre ad Abbiategrasso, Cassinetta e al Nuovo di Magenta.

Una manifestazione organizzata dall’assessorato alla Cultura abbiatense e diretta da Fabrizio Tassi, che andrà in scena anche a Milano, in collaborazione con il “Festival dei beni confiscati alla mafia”.

Il primo appuntamento sarà a Magenta, giovedì 30 alle 21.15 al cinemateatro Nuovo, dove arriverà Carlo Shalom Hintermann, regista di uno dei migliori film italiani della passata stagione (ma sconosciuto ai più), The Dark Side of the Sun. Un po’ documentario e un po’ film d’animazione, racconta una malattia rara, lo xeroderma pigmentoso (chi ne soffre non può stare alla luce del sole), e un luogo a New York in cui le giornate sono organizzate in modo tale che i bambini ammalati possano vivere di notte e avere una vita (quasi) normale.

oscar-farinetti

L’inaugurazione vera e propria del festival, però, arriverà venerdì 31 ad Abbiategrasso con un doppio appuntamento. Alle 18.30, al Castello Visconteo di Abbiategrasso, ci sarà l’atteso incontro con Oscar Farinetti, l’imprenditore che ha inventato Eataly, un marchio che ha raggiunto un enorme successo planetario, vendendo cibo e vini di alta qualità, portando in giro per il mondo il “buon mangiare italiano”. Si parlerà proprio di questo: di culture gastronomiche e varietà delle produzioni italiane, di come usare le regole del mercato per valorizzare la differenza, i diversi modi di coltivare e produrre.

A seguire, alle 21.15, all’ex convento dell’Annunciata, ci sarà uno degli eventi più importanti dell’edizione 2014: Giovanni Lindo Ferretti, ex leader dei CCCP e dei CSI, artista e intellettuale tra i più straordinari del panorama italiano – con il suo discusso percorso che lo ha portato dal punk filo-sovietico al ritorno alle tradizioni (cattoliche) delle sue origini, a Cerreto Alpi – proporrà un recital musicale insieme al violinista Ezio Bonicelli,Bella gente d’Appennino. Poesia e canzoni, racconti e ricordi, con una solennità quasi liturgica.

Il giorno dopo, sabato 1, si parlerà di immigrazione (perché ne abbiamo paura?) e diversità di culture (ricchezza della diversità) con il celebre antropologo Marco Aime (alle 17 al Castello), con una coppia formata da Andrea Staid e Marco Rovelli (alle 18.30 al Castello) e con il gran finale alle 21.15 nei sotterranei del Castello, dove il musicista rom Jovica Jovic si esibirà con la sua fisarmonica insieme a Rovelli, raccontando la sua incredibile storia.

giovanni-lindo-ferretti

Domenica si comincerà alle 11 di mattina nella sala consiliare del Castello con Giorgia Wurth, famosa come attrice (al cinema e in tv) ma anche come autrice, con la quale verrà affrontato il tema tabù dell’assistenza sessuale ai disabili, al centro del suo nuovo romanzo, L’accarezzatrice (Mondadori).  Alle 17, sempre al Castello, potremo incontrare lo scrittore Luca Doninelli, che presenterà il suo romanzo Fa’ che questa strada non finisca mai, una visione originale e intensa della storia di Giuda e della sua amicizia con Gesù.

Alle 18.30 ci sposteremo a Villa Negri a Cassinetta, dove Rossella Bianchi, la trans che don Gallo aveva messo a capo dell’associazione Princesa, arriverà da Genova per presentare il suo libro autobiografico In via del campo nascono i fiori. Con lei ci saranno il giornalista Massimo Lagomarsino e la cantante-musicista Dalila Muscarella, che eseguirà anche alcune celebri canzoni di Fabrizio De Andrè.

giorgia-wurth

Infine alle 21.15 si tornerà nei sotterranei del Castello per uno spettacolo teatrale da ridere, Bevabbè di Dodi Conti, storia di una donna che decide di abbandonare la sua vita omosessuale per provare una nuova esistenza eterosessuale, con scarso successo (gli uomini sono pur sempre uomini…). Una divertente educazione sentimentale giocata sulle identità sessuali in crisi.

Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito. Per quanto riguarda invece gli spettacoli serali, è previsto un biglietto di 5 euro per il film e 7 euro per Ferretti, Jovic e Dodi Conti (si può acquistare anche un abbonamento a cinque appuntamenti a 30 euro). Prevendite su Vivaticket www.vivaticket.it o all’Ufficio Turismo del Comune di Abbiategrasso, al Castello Visconteo (dal martedì al venerdì ore 15-17.30, il sabato ore 15-19).

Tutti i dettagli sugli appuntamenti, i personaggi, i luoghi, li trovate sul sito internet www.tabufestival.it

Scarica il programma della manifestazione:

00-Programma-Tabu-2014 (59kB - PDF)
Tabu-volantinoA4-2014-03 (482kB - PDF)

 

Leggi il comunicato stampa:

02-Tabu-Comunicato (225kB - PDF)

 

Servizio Comunicazione Istituzionale